La bicicletta ...

"La bicicletta richiede poco spazio. Se ne possono parcheggiare diciotto al posto di un auto, se ne possono spostare trenta nello spazio divorato da un unica vettura. Per portare quarantamila persone al di là di un ponte in un ora, ci vogliono dodici corsie se si ricorre alle automobili e solo due se le quarantamila persone vanno pedalando in bicicletta"
Ivan Illich "elogio della bicicletta"

martedì 23 ottobre 2012

Parte la pista ciclabile dell’Arno

Sono molti anni che il coordinamento toscano della FIAB lavora per la realizzazione della Ciclovia dell'Arno. Una delle Infrastrutture strategiche della mobilità ciclabile toscana. Finalmente grazie alla LR27 2012, promossa dallo stesso coordinamento, questo sogno, fino ad adesso realizzato solo in alcuni tratti , si avvia a realizzarsi. In bici lungo il fiume, 270 chilometri senza soluzione di continuità. Attraverso 48 comuni della Toscana, colline di bellezza struggente e pianure floride di agricoltura, monumenti e città d’arte. Spicca il volo uno dei progetti più emozionanti che la Regione abbia mai pianificato: la ciclopista dell’Arno, il percorso naturalistico e culturale sull’acqua, dalla sorgente del Monte Falterona a 1.380 metri di altezza alla foce dell’Arno. Per dare un’accelerata alla realizzazione del piano la Regione ci mette cuore e soldi. «Stiamo per stipulare un accordo di programma con i Comuni interessati dal passaggio della ciclopista dell’Arno — spiega l’assessore regionale ai trasporti Luca Ceccobao — Noi stanziamo 9 milioni in tre anni, da qui al 2014, e chiediamo a ciascun ente locale di compartecipare con una quota di finanziamento pari complessivamente al 2025% del totale. E scommetto che entro due anni e mezzo oltre metà della “pista dell’acqua” sarà pronta». Qui il link all'articolo di repubblica.  

Nessun commento:

Posta un commento